Sabato, 22 Settembre 2018
AREA URBANA

Parco Acquatico di Rende
Dieci le aziende in gara

parco acquatico, progetto, rende, Cosenza, Calabria, Archivio
Foto gazzetta del sud

Un lago artificiale di circa 20.000 metri quadri all’interno di un parco verde contenente, in adiacenza al lago, due poli di edifici  di circa 2500 mq destinati aservizi. E’ il nuovo progetto della città del Campagnano. Sono in tutto 10 le aziende che hanno partecipato al bando di gara pubblicato dal Comune di Rende per la progettazione esecutiva e  la realizzazione del grande parco urbano acquatico-sportivo Santa Chiara finanziato con i PISU. Già  nella giornata di domani è prevista l’apertura delle buste per avviare le procedure di attribuzione punteggi,  definizione della graduatoria  e  successiva assegnazione e consegna dei lavori. “Durante il periodo di pubblicazione del bando- si legge in una nota del comune di Rende-  oltre 25 ditte hanno richiesto un sopralluogo o informazioni agli uffici comunali che hanno fornito tutto quanto necessario alle aziende per la presentazione dei progetti”. Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco, Vittorio Cavalcanti. « Con la chiusura del bando di gara, entra nel vivo l’iter che porterà alla realizzazione di questo grande parco non solo della città di Rende, ma di tutta l’area urbana. Non a caso, si è scelto di collocarlo in quell’area che guarda alla città di Cosenza e che interpreta una precisa volontà di apertura – anche culturale – verso la città capoluogo. Un altro grande polmone verde dell’area urbana che s’inserisce in una logica di condivisione di politiche urbanistiche nell’ottica di un territorio più vasto di quello rendese». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X