Giovedì, 21 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
VIGILI DEL FUOCO

Ritardi idennità incendi
messa in mora ministero

calabria, messa in mora, ministero interno, vigili del fuoco, Cosenza, Calabria, Archivio
bonventura ferri UIL VVFF

I Vigili del Fuoco calabresi mettono in mora il ministero dell’Interno. Sono due anni che non si vedono corrisposte le indennità previste dalla convenzione stipulata tra il dicastero e la regione Calabria per l’attivazione di squadre di Vigili del Fuoco professionisti dedicate alla lotta agli incendi estivi. “I pompieri – denuncia il segretario di categoria della UIL Bonaventura Ferri -  hanno lavorato nelle fiamme per salvare i boschi calabresi e la Regione non ha pagato quanto dovuto al ministero che, fino ad oggi, non ha retribuito i lavoratori ed è responsabile del mancato pagamento dei suoi lavoratori, per questo abbiamo già formalizzato a fine novembre, tramite Prefettura, la messa in mora al ministro Cancellieri per i pagamenti dovuti. In questi giorni stiamo procedendo ad acquisire gli atti necessari al recupero giudiziale di quanto dovuto a ciascun Vigile del Fuoco calabrese. Sono già tantissimi i pompieri che hanno aderito a questa nostra azione -prosegue il sindacalista- per la quale i lavoratori non avranno nessuna spesa, le nostre strutture provinciali accoglieranno le richieste di quanti ancora vorranno aderire. Tutti conoscono l’accanimento che segue al mancato versamento o allo smarrimento di una ricevuta di pagamento di una qualunque tassa regionale come il bollo auto, come si può dimenticare per due anni di pagare i pompieri? Come può un ministero non recuperare le somme a sé dovute? Come può un ministero ritardare i pagamenti ai lavoratori per due anni? E soprattutto, tutto ciò è conforme alle regole di contabilità generale e di gestione dei bilanci pubblici regionali e ministeriali?”. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook