Domenica, 23 Settembre 2018
POLITICHE 2013

Cosenza, elettori
delusi e affluenza
in calo: -8,53%

politiche 2013, Cosenza, Calabria, Archivio
seggi cs

I cittadini sono delusi da questa politica. E prima di dimostrarlo con il voto, sembrano volere dare un segnale con il non voto.

ORE 12. Le cifre relative all’affluenza aggiornate alle 12 di ieri raccontavano d’un calo dell’1,61% rispetto alle precedenti elezioni politiche del 2008 a livello provinciale: dal 10,72% al 9,11. Per quanto riguarda esclusivamente la città, il dato di mezzogiorno parlava d’un calo dal 12,69% all’11,30%. Situazione in discesa diffusa quasi in tutta la provincia, anche se non mancavano eccezioni. A cominciare dai centri che esprimono candidati alla Camera o al Senato, dove, quindi, si registra un movimento maggiore verso le urne. Per restare all’area urbana, a Rende il calo era dal 13,63% al 12%, a Castrolibero dal 19,13% all’8,65%, a Montalto dal’11,46 al 10,74%,

ORE 19. Al secondo aggiornamento è cambiato poco. A livello provinciale avevano votato il 34,10% rispetto al 37,77% del 2008. In città discesa ridotta: dal 36,8% del 2008 al 36,18%. Rende è rimasta negativa pure: 40,26% rispetto al 42,17%

ORE 22. In chiusura dei seggi la percentuale provinciale del 2008 (50,94) era calata a 42,41. In città dal 49,58 al 43,90.

IL METEO NON HA AIUTATO. Si temeva l’impatto meteorologico sul voto, e i dati in discesa sembrano confermarlo. In città, d’altronde, la pioggia ha fatto capolino più volte mentre le temperature sono rimaste assai basse.

POLLINO DELUSO. Il meteo avrà fatto il suo anche nei cali decisi registrati dalle affluenze nei centri del Pollino colpiti dal terremoto del 26 ottobre. A Mormanno, tra l’altro, quando i palazzi tardavano a concretizzare le promesse, i cittadini guidati dal sindaco Guglielmo Armentano avevano minacciato di non recarsi alle urne per protesta. A Mormanno alle 12 si raccontava d’un calo dal 13,14 del 2008 all’8,86, alle 19 dal 44,68 al 34,44, alle 22 addirittura dal 62,30 al 44,87. In chiusura percentuali in calo pure a Laino Borgo, Laino Castello, Morano, Castrovillari.

SEGGI TRANQUILLI. Situazione più o meno tranquilla tra i seggi, non sono stati registrati gravi problemi né irregolarità importanti come successo in precedenti occasioni.

I“VIP”DELLA POLITICA. Ieri hanno votato gran parte degli esponenti politici cittadini e provinciali. Il sindaco Mario Occhiuto s’è recato alle 13 nel seggio di via Giulia. Il suo vice Katya Gentile lo farà oggi alle 14.59 perché vuole essere l’ultima. Il presidente del consiglio comunale Luca Morrone ieri pomeriggio dopo le 18 nel seggio di piazza Cappello. Il numero uno del consiglio provinciale, Orlandino Greco, che è pure sindaco di Castrolibero, ha fatto la sua parte ieri mattina. Il presidente della Provincia, Mario Oliverio, s’è recato ieri all’ora di pranzo nel solito seggio numero 13 a San Giovanni in Fiore. Il suo vice Mimmo Bevacqua ha votato ieri sera alle 19 nel suo tradizionale seggio a Rende. Il primo cittadino d’oltre Campagnano, Vittorio Cavalcanti, ieri sera come al solito a Cerisano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X