Giovedì, 20 Settembre 2018
CRONACA

Abiti contraffatti
maxisequestro a Rende

abiti contraffatti, guardia di finanza, sequestro, Cosenza, Calabria, Archivio
foto gazzetta del sud

 Cinquecento capi d'abbigliamento contraffatti di note griffes  sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza a Cosenza. I finanzieri della sezione antiterrorismo  pronto intervento della Compagia di Cosenza  nel corso di un controllo a un mezzo di proprietà di un commerciante di Montalto Uffugo diretto al mercato domenicale di Paola, hanno scoperto il carico che era suddiviso in maglioncini, camicie, t-shirt, jeans e pantaloni oa al vaglio della Procura della Repubblica di  Cosenza. L'uomo, che è stato denunciato, secondo qunato emerso dalle indagini, era solito uscire di casa a bordo di un'autovettura intestata alla moglie e dirigersi verso Rende. Durante il percorso, parcheggiava l'auto  e prelevava il furgone con gli abiti contraffatti. L'uomo è stato fermato nei pressi di Quattromigòia di Rende da una pattuglia del 117 che ha trovato occultata tra la merce regolare, i capi d'abbigliamento contraffatti. Il commerciante è stato portato in caserma per i primi accertamenti. I baschi verdi hanno poi proseguito le ricerche nella sua abitazione, dove sono stati rinvenuti e sequestrati altri abiti contraffatti. 

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook