Mercoledì, 19 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Tentata occupazione danni a stabile
COSENZA

Tentata occupazione
danni a stabile

I danni sulla porta non lasciano dubbi sul fatto che si è tentato di entrare nell'edificio di via Perugini a Cosenza. Il buco come una ferita, il vetro in frantumi a terra e quel punteruolo conficcato nell'interstizio dell'ingresso che ha resistito. In questo edificio aveva sede il centro d'informazione immigarti della Provincia di Cosenza. Quattro stanze vuote che qualcuno ha cercato di occupare. L'ipotesi è questa. Chi ha tentato di introdursi nello stabile non si è preoccupato del rumore provocato, aveva un solo obiettivo: avere un tetto e sapeva che all'interno c'erano delle stanze vuote. Radio popolare narra di intere famiglie di extracomunitari , di un gesto di disperazione, di un'altra città visibile solo agli occhi allenati al bisogno. Gente che lotta per sopravvivere, che cerca riparo , che cerca dignità, chissà una parvenza di normalità. Sul fare dell'alba, qualcuno dietro le tende avrebbe – si racconta- visto uomini e donne intirizzi e disperati. Dal caldo della casa al freddo della strada. Pochi metri, due mondi in una città di provincia in cui la povertà scivola nell'illegalità. Lo sportello Informa immigrati oggi è in corso telesio. Ma nella sede di via Perugini, adiacentea via Romualdo Montagna, strada trafficata, cosa è rimasto? “Solo qualche documento” risponde Francesco Molinari – responsabile dello sportello. Nulla di prezioso dunque, se non quelle stanze in cui qualcuno sogna di poter abitare 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook