Domenica, 19 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
COSENZA

Assessore Hauser
indagata a Roma

Ha destato scalpore a Cosenza la notizia che anche  l’ assessore comunale, Martina Hauser, portata da Roma dal sindaco Occhiuto che l’aveva voluta nella sua squadra, affidandole le politiche ambientali, figura tra gli indagati nell'inchiesta  coordinata dalla procura di Roma, insieme al marito, l'ex Ministro Clini, per presunte provviste realizzate su alcuni progetti del Ministero dell'Ambiente per centinaia di milioni di euro in Cina e Montenegro per il recupero di alcune aree urbane. L'ex ministro Clini, è finito ieri ai domiciliari nell'ambito di una inchiesta della procura di Ferrara con l'accusa di distrazione di oltre 3  3,4 milioni di euro, su un finanziamento di complessivi 54 milioni destinato dal ministero dell’Ambiente ad un «progetto volto alla protezione e preservazione dell’ambiente e delle risorse idriche, da realizzarsi in Iraq». L'’ex ministro Clini e un  imprenditore padovano sono stati arrestati con l'accusa di peculato. Gli inquirenti avrebbero accertato i trasferimenti di denaro sui conti svizzeri dei due arrestati - fra il settembre 2007 e il gennaio 2011 - di parte delle somme messe a disposizione di Nature Iraq dal ministero dell’Ambiente italiano per la realizzazione del progetto New Eden. I pagamenti, secondo le accuse, venivano effettuati in prima battuta da società olandesi e in seguito da società caraibiche, che trattenevano una percentuale come loro compenso (tra il 2 e il 5%). I soldi, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti - finivano poi nei conti svizzeri di  Clini e dell'imprenditore. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook