Domenica, 28 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Gravidanza e Aids appello a mamme
COSENZA

Gravidanza e Aids
appello a mamme

Le mamme malate di Aids tengono per sé il proprio segreto. E' quanto evidenziato  dai medici, ginecologi e neonatologi  nel corso dell'incontro promosso a Rende dall'associazione “L'abbraccio della cicogna” su  “ Aids e gravidanza”. I lavori introdotti dalla presidente dell'associazione Rosanna Mazzulla .  A moderare il  dibattito Eugenio Scorza , dirigente medico della divisione di Ostetricia e Ginecologia  dell'ospedale di Cosenza. E' stata la ginecologa Maria Gabriella Milito a focalizzare i problemi dimenticati  dell'Aids in gravidanza. Il virus che la mamma trasmette al nascituro e le terapie adottate al fine di negativizzare il bambino. La neonatologa Maria Pia Galasso ha sottolineato come le donne malate non possano allattare i propri bimbi perchè la trasmissione della malattia avviene attraverso il latte materno. A concludere la serata la giornalista Rosalba Baldino che ha presentato il libro “Scintilla AT20”  edito dalla Falco editore. “Si parla poco della malattia- ha affermato- il libro come battaglia civile per il diritto alla cura di uomini, donne, bambini che si sentono emarginati” “ Dall'Aids non si guarisce e la speranza è nel vaccino AT20, firmato dal prof. Arnaldo Caruso che ha superato la prima fase di sperimentazione”. L'iniziativa conclusa dalla lettura    dei brani di “Scintilla AT 20 “ curati da Giacomo Longo ed Armando Vecchio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook