Sabato, 20 Ottobre 2018
COSENZA

Scoperta casa d'appuntamento

Gli agenti della squadra mobile di Cosenza e del Reparto prevenzione Crimine Calabria hanno denunciato un cittadino cinese, Z.C.D., di 49 anni, per sfruttamento della prostituzione. I poliziotti hanno fermato un'automobile con a bordo un italiano e due cinesi, tra cui una donna. Durante la perquisizione persone il cinese è stato trovato in possesso di 12 mila 485 euro. Successivamente i poliziotti hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell'abitazione di Rende dei due cinese. L'appartamento, concesso in affitto, è composto da più vani per lo più adibiti a camere da letto, dotate di illuminazione soffusa rossa e pareti dipinte di rosa. Gli investigatori hanno poi scoperto che nell'appartamento soggiornavano 4 donne che si prostituivano e un uomo di origini cinesi. Nell'abitazione sono state trovate e sequestrate carte di credito, telefoni cellulari, poster murali ed altro materiale riconducibile inequivocabilmente all'attività di prostituzione.( A.A.)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X