Mercoledì, 24 Ottobre 2018
AMENDOLARA

Randagio ucciso con un colpo di pistola

amendolara, cagnolina, colpo di pistola, Cosenza, Calabria, Archivio
pistola

Ignoti sparano ad una cagnolina. Insorgono i cittadini che chiedono rispetto per gli animali. Mila, così l'hanno battezzata alcune ragazze che per diverso tempo, vedendola gironzolare dalle parti delle loro abitazioni, l'hanno accudita con cura e amore, è stata ritrovata morta con un evidente foro da arma da fuoco, all'altezza del cuore. L’hanno finita come fosse il peggior delinquente, solo perchè abbaiava e forse dava fastidio a qualcuno. A denunciare l'increscioso episodio è stata una ragazza 24enne che unitamente ad alcune amiche, si era presa cura dell'amabile quattro zampe che qualcuno, senza pensarci più di tanto, a cuor leggero, aveva pensato bene di abbandonare. Un'esecuzione a dir poco vergognosa, è stata portata a compimento, dai soliti imbecilli, dalle parti di via Donna Dora Tucci, all'inizio del centro abitato della Marina, nella zona Lista. Per più di due mesi, si è rifugiata nel giardino di una casa momentaneamente disabitata e spesso la vedevano anche girovagare per strada, ma non era affatto una cagnolina aggressiva, anzi il contrario, era dolce, bisognosa d'affetto e di cure. Anche se per pochissimo tempo, in attesa di trovarle una sistemazione adeguata. Ieri la cagnolina non si è fatta trovare al solito posto per consumare il pasto. Da qui la scoperta che ha confermato la provenienza dei rumori sospetti, sentiti dal vicinato nella tarda serata di ieri.(ro.ge.)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X