Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Il Cosenza chiama a raccolta i tifosi e lancia la campagna abbonamenti

“È rossoblù” lo slogan, al via oggi pomeriggio la vendita nello store di via Arabia

«È rossoblù». Il Cosenza chiama a raccolta tutta la provincia in vista della prossima stagione. La società silana ieri ha svelato la campagna abbonamenti, che scatterà da questo pomeriggio alle 16 allo store di via Arabia (nei prossimi giorni la vendita sarà estesa al botteghino, alle rivendite e online). Sono stati confermati i prezzi degli abbonamenti del corso passato. Quest’anno, poi, la vendita sarà allargata anche ai settori di tribuna B e “Rao”, esclusi in passato a causa della chiusura di entrambi. I lavori di riqualificazione compiuti prima del derby con il Catanzaro e successivi, oltre a quelli che seguiranno, garantiranno un colpo d’occhio migliore da agosto in poi.
Entro il 15 luglio, inoltre, i vecchi abbonati avranno diritto ad uno sconto del 15%. Oltre a godere della prelazione per la “Giornata rossoblù” (l’abbonamento è costituito da 18 partite perché da esse è esclusa, appunto, la giornata di carattere speciale, sicuramente prevista per la sfida con il Catanzaro). Scontistica particolare anche per le famiglie (due abbonamenti da parte di un nucleo familiare danno diritto ad un sconto del 10%, tre ad uno del 15% e 4 o più al 20%) e per gli studenti universitari (10% presentando la tessera universitaria).
Nel presentare la campagna, il club di Eugenio Guarascio ha fatto un inciso di notevole importanza. I silani vogliono vivere un torneo ad alto voltaggio: «Un’annata chiusa in crescendo, una nuova stagione iniziata con rinnovate ambizioni. Il Cosenza chiama a raccolta tutti i suoi tifosi, della città, della provincia e di tutti i luoghi (il mondo intero) dove batta un cuore rossoblù per vivere insieme – da protagonisti – il settimo campionato consecutivo di Serie B». Parole con cui il sodalizio silano si impegna a regalare un campionato con prospettive serie, almeno a giudicare dal messaggio veicolato e già anticipato dal riscatto di Gennaro Tutino. La compagine di via degli Stadi confida di registrare numeri differenti rispetto al passato. La campagna abbonamenti, in riva al Crati, non ha fatto particolarmente breccia nei tifosi. I numeri sono sempre stati modesti, lontani da altre piazze, più attente alla sottoscrizione della tessera annuale. Un caso quasi anomalo ma consolidato nel tempo. Un anno fa, la vendita si è conclusa con poco più di 700 abbonamenti staccati. Come detto, la società ha mantenuto gli stessi prezzi di un anno fa.
Curve Sud “Bergamini” e “Catena”. Nuova sottoscrizione: 240 euro (Lupacchiotto 20). Vecchio abbonato: 204. Tagliando singolo: 16 (Lupacchiotto 2). Tribuna A: 375 (Lupacchiotto 60); 318.75; 28 (Lupacchiotto 5). Tribuna B: 275 (Lupacchiotto 60); 233.75, 20 (Lupacchiotto 5). Tribuna "Rao" intero: 350 (Lupacchiotto 130) 297.50; 26 (Lupacchiotto 10). Tribuna "Rao" ridotto: 275; 233.75; 20 (Lupacchiotto 10). Tribuna "Bruno" Sud intero: 500 (Lupacchiotto 130), 425; 40 (Lupacchiotto 10). Tribuna "Bruno" Sud ridotto: 400; 340; 32. Tribuna blu centrale: 900 (Lupacchiotto 200); Intero 765; 65 (Lupacchiotto 15).

Caricamento commenti

Commenta la notizia