Venerdì, 19 Ottobre 2018
COSENZA

Emergenza scuola ad Aieta, i genitori protestano per il diritto allo studio

di

Si acuisce la protesta sociale nel comune di Aieta per la mancata promessa fatta dal provveditore di Cosenza di trovare un insegnante in più alla scuola primaria del borgo altotirrenico. L’obiettivo è quello di dividere la maxi pluriclasse composta da 4 classi.

L’accorpamento delle classi prima, seconda, terza e quinta elementare, infatti non offre un’istruzione adeguata per tutti i bambini della scuola, che fa parte dell’istituto comprensivo di Praia a Mare, diretto da Patrizia Granato. Anche ieri mattina i genitori hanno sigillato i cancelli della scuola e installato manifesti per riuscire ad ottenere il diritto allo studio di cui i bambini hanno bisogno.

Sul posto sono intervenuti i vigili urbani e i carabinieri della Compagnia di Scalea che hanno aperto i cancelli dell’istituto che comunque è rimasto vuoto. Nessun genitore ha portato in classe i bambini. L’amministrazione comunale sostiene apertamente le rivendicazioni dei genitori e preannuncia persino un ricorso al Tar.

 

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X