Lunedì, 17 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo

Svaligiata la farmacia ospedaliera a Trebisacce. Bottino da 100.000 euro

di

Ladri a caccia di medicinali. Svaligiata la farmacia ospedaliera. Oltre 100mila euro di farmaci rubati.  Ignoti nella notte tra martedì e mercoledì  scorso, dopo aver divelto la grata in ferro di protezione, sono penetrati all'interno del plesso del presidio ospedaliero Trebisaccese al pian terreno,  adiacente la morgue, che ospita la Farmacia, facendo incetta di farmaci biologici, nonché di medicine a base di morfina e doping.

Insomma chi ha agito, conosceva bene le specialità farmaceutiche, tant'è che ha afferrato tutti i prodotti più costosi e peraltro, facilmente commerciabili. Di mattina all' orario di apertura, i farmacisti in servizio, hanno trovato la porta aperta e all'interno del locale tutto a soqquadro. È bastato poco per capire che nella  nottata appena passata, la struttura aveva ricevuto sgradite visite. Dei medicinali sistemati il giorno prima negli appositi scaffali e cassetti, nemmeno l'ombra. Tutto ripulito e portato versi altri lidi, in attesa di essere piazzati sul mercato clandestino. Trattasi, come detto, di medicinali non solo con un costo esoso, ma anche facilmente vendibili.

Dell'episodio di cronaca, sono  stati subito avvisati i Carabinieri di stanza alla locale stazione, guidata dal comandante Natale Labianca che hanno dapprima fatto un sopralluogo in Ospedale e successivamente avviato le relative indagini del caso. In queste ore, i dipendenti stanno facendo l'inventario della merce prelevata dai malviventi e solo dopo, si saprà con certezza, l'entità del danno, che comunque supera abbondamente i 200 milioni delle vecchie lire. Non poco. Gli investigatori stanno lavorando alacremente, per cercare di individuare indizi utili a dare un  nome ed un volto a chi ha agito. Saranno state almeno due persone a compiere l'insano gesto, insieme ad un terzo complice che avrà fatto da classico palo seguendo dalla distanza i suoi "compari" e eventualmente avvisarli in caso di movimenti sospetti e pericolo.

Purtroppo è filato tutto liscio e i malfattori hanno portato a compimento il loro compito. La farmacia è ubicata sotto il Pronto soccorso, in un lato del presidio ospedaliero che durante le ore notturne, rimane spesso isolato, dove si accede non dall'ingresso principale dove di solito staziona la  guardia giurata, bensì da via Viccinelli, nella parte laterale, da un accesso secondario, che porta verso la lavanderia e la sala mortuaria. Questo ha facilitato il lavoro  della microcriminalità organizzata, che non ha avuto affatto problemi a prelevare e caricare le medicine per poi raggiungere, attraverso la vicina 106, posti più sicuri e festeggiare il bottino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X