Venerdì, 16 Novembre 2018
IL CASO

Cosenza, i collaboratori scolastici messi ko dalle nuove norme

di

La crisi imperante che grava sul mondo della scuola non si accanisce solo sui docenti ma anche su altre preziose figure come i componenti del comparto Ata. I cosiddetti collaboratori scolastici hanno manifestato tutto la propria preoccupazione alla luce dell’incertezza che li riguarda ormai da anni.

Una precarietà con cui fare i conti, giorno dopo giorno. La città dei bruzi, sotto questo profilo, non fa eccezione. E anche chi occupa la “prima fascia”, in teoria trampolino di lancio privilegiato, si trova a fare i conti con un futuro incerto. Una consapevolezza che li ha portati a manifestare paure e ansie attraverso una lettera dettagliata che fa riferimento anche ai possibili nuovi scenari dopo la manovra del Governo.

La versione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X