Venerdì, 16 Novembre 2018
COSENZA

Appalti truccati a Fuscaldo, Ramundo si difende

di

Si è difeso per oltre un’ora e mezza il sindaco di Fuscaldo Gianfranco Ramundo, arrestato lo scorso lunedì nell’ambito dell’inchiesta Merlino che ha travolto l’amministrazione comunale del Tirreno cosentino.

L’indagine, coordinata dal procuratore capo di Paola e dai sostituti Antonio Lepre e Teresa Valeria Grieco, ha evidenziato un collaudato sistema correttivo e di collusione con il quale venivano gestiti appalti e lavori pubblici. I reati contestati sono corruzione, tentata concussione, indebita induzione a dare o a promettere, peculato, falso ideologico e turbative di gare pubbliche e di procedimenti di scelta dei contraenti della pubblica amministrazione.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X