Mercoledì, 12 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
APPALTI SOSPETTI

Amantea, chiesto il rinvio a giudizio per tutti sull'affaire Multiservizi

di
amantea, comune, procura di paola, rinvio a giudizio, Maria Grazia Elia, Pierpaolo Bruni, Cosenza, Calabria, Cronaca
Procura di Paola

La Procura di Paola ha chiesto il rinvio a giudizio per le persone coinvolte nell’inchiesta “Multiservizi”, che ha cercato di fare luce sulla gestione degli appalti nel Comune di Amantea.

Nella rete sono finiti amministratori, funzionari, dipendenti comunali e imprenditori. I finanzieri di Cosenza, assieme ai colleghi della tenenza di Paola e Amantea, lo scorso 29 giugno avevano eseguito sei misure cautelari emesse dal gip Maria Grazia Elia su disposizione del procuratore capo Pierpaolo Bruni e del sostituto Maurizio De Franchis. Tutti ritenuti responsabili di avere turbato gare pubbliche, procedimenti di scelta dei contraenti e in un caso anche di tentata concussione.

Sotto la lente degli inquirenti è finita la gestione degli appalti pubblici nel Comune di Amantea, che ha riguardato in particolare servizi importanti come quello di derattizzazione e disinfestazione del territorio, la gestione dei lavori di assistenza e manutenzione del porto turistico, di refezione scolastica e anche la gestione dei parcheggi.

Leggi l'articolo completo su Gazzetta del Sud - edizione Cosenza in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X