Giovedì, 13 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
RAZZISMO

Rende, studente straniero pestato davanti all'Università: indagano i carabinieri

carabinieri, pestaggio, studente, unical, Cosenza, Calabria, Cronaca
La sede di Unical

Nella notte tra venerdì e sabato scorsi uno studente paraguayano è stato aggredito su una strada del quartiere Maisonettes da un gruppo di persone, a quanto pare, esterne all’Ateneo.

Lo studente ha subìto lesioni guaribili in 30 giorni ed è già in corso un’indagine mirata da parte dell’autorità giudiziaria. Il giovane, diaciannovenne, frequenta l’ateneo nel quadro degli scambi internazionali avviati in questi anni con alcune università del mondo.

L’aggredito è qui da più di un anno ed ha sempre condotto una esistenza assolutamente tranquilla, facendosi apprezzare per i suoi modi educati e gentili. Non si conoscono, al momento, le ragioni del pestaggio compiuto da cinque persone in vena di violente smargiassate.

Sull’accaduto indagano i carabinieri di Rende, guidati dal capitano Sebastiano Maieli. Al momento pare possa escludersi il movente razziale. Gli autori del gesto potrebbero avere le ore contate.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X