Sabato, 19 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SECONDO GRADO

Belvedere Marittimo, delitto Rodrigues: il processo approda in corte d’appello

di

Ammazzata e poi bruciata viva nella sua macchina nel corso di un un folle tentativo di possesso sessuale. È questo il contesto di cui dovranno tener conto i giudici della Corte di Appello di Catanzaro, dove il prossimo 2 aprile prenderà il via il processo di secondo grado a carico di Sergio Carrozzino, in primo grado condannato all’ergastolo per l’omicidio di Silvana Rodrigues.

Un delitto efferato in cui la giovane brasiliana è stata uccisa e poi bruciata nel dicembre del 2015 a Belvedere Marittimo. La donna, di appena 33 anni, dopo avere fatto la spesa non ha fatto più ritorno a casa, così il marito si rivolse subitosi carabinieri e una ricerca disperata ha poi portato al ritrovamento del corpo. A scoprire una tragica realtà.

L’autopsia ha chiarito come la donna fosse stata prima strangolata e poi bruciata vicino al camposanto della cittadina tirrenica.

L'articolo completo nella Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook