Giovedì, 20 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Lite per una ragazza contesa a Grisolia finisce nel sangue fuori da un locale

di
carabinieri, cosenza, grisolia, Cosenza, Calabria, Cronaca
Carabinieri

Prima le parole, con un tono normale, poi l'intensità della voce ha iniziato a salire e con essa la tensione e il nervosismo. E quella discussione, a causa d'una ragazza, che forse non era neanche presente nel locale, è diventato un litigio destinato a finire nel sangue.

Un regolamento di conti per una ragazza, dunque. Sarebbe stata questa la causa dell'accoltellamento avvenuto fuori da un pub, nella notte tra sabato e domenica, a Grisolia.

I carabinieri della Stazione di Santa Maria del Cedro, al termine di una tempestiva attività investigativa, hanno denunciato C.D., 35enne del luogo, per aver procurato lesioni personali gravi a un suo concittadino C.M. di 27 anni.

Un sabato sera finito in rissa, dunque. Un sabato sera in cui s'è sfiorata la tragedia e tutto per motivi passionali. Una volta usciti fuori dal locale, secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, una volta fuori sarebbe stato il 27enne a prendere un sasso da terra e distruggere il lunotto posteriore dell'auto dell'altro contendente. Un gesto che il trentacinquenne, non ha tollerato. Da qui una colluttazione che è poi finita con l'accoltellamento.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook