Mercoledì, 19 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
MOBILITAZIONE

San Marco, la Mariotti minaccia nuove proteste per i biologi: «Ancora nessun rientro, il laboratorio analisi è chiuso»

di

La situazione dei due biologi trasferiti da San Marco Argentano a Castrovillari, con la concomitante chiusura del laboratorio analisi dell’ex ospedale Pasteur sembra ancora in alto mare. Secondo le recenti rassicurazioni del Commissario ad acta alla Sanità, Saverio Cotticelli, che aveva per questo incaricato il dirigente reggente dell’Asp di Cosenza, dottor Sergio Diego, «bisognava risolvere il problema del laboratorio analisi ricorrendo allo scorrimento della graduatoria vigente presso l’Asp provinciale».

E quindi spostare almeno un biologo di nuovo a San Marco Argentano. Ciò non è avvenuto, ed il rieletto sindaco Virginia Mariotti è di nuovo sul piede di guerra: «La situazione biologi è ancora bloccata – incalza la stessa – per questo siamo pronti ad una nuova mobilitazione». Il primo cittadino sammarchese deve constatare «Con grande disappunto e contrarietà che, nonostante le rassicurazioni avute per far rientrare - già in questa settimana - uno dei biologi temporaneamente trasferiti presso l'ospedale di Castrovillari, ad oggi l'unità non è ancora rientrata».

Per questo motivo, ieri mattina la Mariotti si è recata al presidio di San Marco con la speranza di trovare il biologo. E se così non dovesse essere, la stessa ha minacciato di «convocare i sindaci dei comuni del distretto e, tutti insieme, lunedì mattina 3 giugno ci recheremo un'altra volta a Cosenza, alla sede della Direzione Generale dell'Asp. San Marco non ci sta più a subire scippi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook