Martedì, 16 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
TRIBUNALE

Assenteismo al Comune di San Giovanni in Fiore, la procura: siano processati

di

Rischiano il processo quindici operai delle cosiddette “Giubbe rosse”. La procura di Cosenza ha chiesto il rinvio a giudizio per Jean Veltri, Massimo Giuseppe Loria, Mario Spadafora, Aurelio Lopez, Luigi Giovanni Tiano, Massimo Ambrosio, Francesco Fragale, Franco Fati, Salvatore Mosca, Serafina Peluso, Saverio Guarascio, Claudio Ambrosio, Francesco Ambrosio, Pasquale Spadafora, e Luigi Domenico Scigliano, tutti del luogo e indagati per truffa continuata ai danni dello Stato.

Lo scorso marzo la stessa magistratura bruzia aveva chiuso le indagini condotte dai carabinieri, grazie alle quali s'era potuto documentare come alcuni di loro avrebbero eluso il lavoro, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola.

In tutto a San Giovanni le “Giubbe rosse” (operatori di quartiere) sono circa 400 e ognuno riscuote mensilmente un salario di 920 euro mensili, beneficio che rientra nelle misure di sostegno al reddito sancito dalla legge regionale 15 del 2008.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook