Martedì, 16 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
30 CONDANNE E 10 ASSOLUZIONI

Mafia a Cetraro, processo "Frontiera": assolto il manager Giorgio Barbieri

di

La cosca Muto esiste ma Franco Muto non è più il capo e non avrebbe favorito l'imprenditore romano Giorgio Ottavio Barbieri. È questa la fotografia scattata dalla sentenza di primo grado del processo “Frontiera”, il maxiblitz che portò alla sbarra presunti capi e gregari del clan di Cetraro.

Il Tribunale di Paola ha emesso 30 condanne e 10 assoluzioni per i 40 imputati che hanno scelto il rito ordinario. Assolto per non aver commesso il fatto Barbieri che si era aggiudicato appalti pubblici importanti come i lavori per la realizzazione di Piazza Bilotti a Cosenza, l'impianto sciistico di Lorica e l'aviosuperficie di Scalea. L'imprenditore era accusato di far parte della cosca Muto.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook