Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
CORTE DEI CONTI

Parcelle d'oro all'Asp di Cosenza, annullata la sentenza: Scarpelli e Lauricella non dovranno pagare

di

Non devono pagare centinaia di migliaia di euro l'ex direttore generale dell'Azienda sanitaria di Cosenza Gianfranco Scarpelli e il dirigente legale del palazzone di viale Alimena Giovanni Lauricella. Lo ha deciso la Sezione terza centrale della Corte dei conti accogliendo i ricorsi degli avvocati Giovanni Spataro e Guido Siciliano.

I giudici contabili hanno annullato la sentenza di primo grado che condannava i due a versare, rispettivamente, 288 mila e 72 mila euro.

L'iter contabile, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, era stato originato dalla segnalazione effettuata dalla guardia di finanza nell'ambito del procedimento penale degli anni passato denominato “Parcelle d'oro” e legato a una serie di ricchi compensi in uscita dall'Azienda sanitaria provinciale per incarichi legali. Abuso d'ufficio e altre le accuse contestate agli indagati.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook