Venerdì, 15 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
ALLARME OPPIOIDI

Farmaci e "droga", a Cosenza messe in circolo 280mila compresse di ossicodone

di

I numeri fanno rabbrividire. E offrono il quadro esatto d'un devastante fenomeno che sta investendo Cosenza. I numero sono riferiti al consumo illecito di un farmaco destinato ai malati terminali. Si chiama “Oxycontin” ed è un analgesico oppioide composto per attenuare i dolori dei pazienti affetti da gravi patologie oncologiche. La procura di Cosenza ha scoperto, grazie alle indagini condotte dai carabinieri, che il medicinale veniva utilizzato dai tossicodipendenti come surrogato delle droghe più tradizionali.

Secondo la stima fatta dai magistrati inquirenti in poco più di due anni sarebbero state messe in circolazione nell'area del capoluogo bruzio circa diecimila confezioni di “Oxycontin”, ossia 280.000 “pillole”.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook