Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LA DECISIONE

Cosenza, il sindaco Occhiuto accusato di bancarotta fraudolenta: rinviata l'udienza

bancarotta fraudolenta, sindaco cosenza, udienza Occhiuto, Annunziata Occhiuto, Carmine Potestio, Francesco Branda, Mario Occhiuto, Nicola Carratelli, Cosenza, Calabria, Cronaca
Mario Occhiuto

E' stata rinviata all’8 novembre prossimo l’udienza preliminare a carico del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, accusato di bancarotta fraudolenta.

La decisione è stata presa dal Gup, Francesco Branda, in considerazione di un legittimo impedimento del difensore di Occhiuto, l’avvocato Nicola Carratelli, impegnato in un’udienza davanti la Corte di cassazione.

Al sindaco Occhiuto viene contestata una bancarotta fraudolenta per tre milioni di euro nell’ambito della vicenda
relativa al fallimento della Ofin, società di cui il primo cittadino di Cosenza è stato amministratore fino al 2011.
Nello stesso procedimento sono indagati anche Carmine Potestio, socio della Ofin e già capo di gabinetto di Occhiuto
al Comune, e la sorella del sindaco, Annunziata, in qualità di amministratore e legale rappresentante della società da
settembre ad ottobre del 2014, anno in cui fu dichiarata fallita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook