Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LA PRECISAZIONE

Cassano all'Ionio, i genitori del ragazzo adottivo finito in comunità: "Mai attentato alla nostra vita"

cassano all'Ionio, Cosenza, Calabria, Cronaca
Cassano all'Ionio

"Non ha mai attentato alla vita dei genitori adottivi": ad affermarlo è una nota dei genitori in merito alla notizia del figlio che avrebbe picchiato proprio i genitori a Cassano all'Ionio. I genitori del minore di origine russa specificano infatti che "il minore in questione, pur essendo portatore di un vissuto doloroso dovuto alla sua infanzia preadottiva e pur essendo portatore di gravi difficoltà caratteriali, non ha mai assunto sostanze stupefacenti; non ha mai “attentato” alla vita dei genitori adottivi pur avendo avuto atteggiamenti di forte aggressività verso questi; non ha mai disatteso le disposizioni di alcun tribunale; non si trova in condizioni di detenzione in alcuna struttura “carceraria” bensì momentaneamente accolto in una comunita’protetta per minori a rischio".

Poi i genitori sottolineano il fatto di voler "urlare a tutti con tutta la nostra forza il nostro dolore per la solitudine in cui siamo stati lasciati soli dai Servizi e dalla stessa Giustizia, a causa del loro atteggiamento eccessivamente attendistico e per non aver compreso in tempo utile la gravità della nostra situazione".

Infine la nota conclude: "Come cittadini siamo indignati per la facilità con cui si “sbatte il mostro in prima pagina", come genitori ci sentiamo offesi e delusi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook