Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
APPELLO

Accusato dell'omicidio del padre a Corigliano Rossano, pena dimezzata a 9 nove anni

di

Più che dimezzata, nel giudizio di secondo grado, la pena per Alessandro Manzi, il giovane di 28 anni accusato di omicidio volontario per la morte del padre Mario. La Corte di Assise di Appello di Catanzaro ha, infatti, condannato il giovane, nella serata di ieri e dopo una lunga camera di consiglio, a 9 anni rispetto alla pena di 18 anni e 10 mesi di reclusione inflitti in primo grado.

La corte, scrive la Gazzetta del Sud in edicola, ha anche eliminato tutte le sanzioni accessorie. Condividendo i motivi di appello proposti dal difensore, avvocato Ettore Zagarese, i Giudici di secondo grado hanno infatti escluso l'aggravante della premeditazione nell'omicidio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook