Mercoledì, 27 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cassano, va a funghi fuori dal comune: multato e messo in quarantena
COSENZA

Cassano, va a funghi fuori dal comune: multato e messo in quarantena

cassano, coronavirus, Cosenza, Calabria, Cronaca
Forestale

Un uomo sorpreso ad andare a funghi fuori dal proprio Comune di residenza è stato sanzionato e posto in quarantena. Andava a funghi nel Parco del Pollino violando quelle che sono le normative che regolano in questo momento lo spostamento. Per tale motivo i carabinieri forestali della stazione Parco di Civita (Comune Italo Albanese) hanno sanzionato un uomo residente a Cassano Jonio fermato per un controllo nei giorni scorsi in località «Masello» del comune italo albanese.

L’uomo aveva raccolto oltre 11 chili di funghi commestibili (Tricholoma georgii, o Prugnolo) all’interno di una busta e di un secchio. Oltre alle modalità vietata di raccolta all’interno di contenitori di plastica il quantitativo superava il massimo consentito dalla legge regionale. L’uomo era in possesso, inoltre, di un tesserino per la raccolta funghi scaduto e si era recato fuori dal comune di residenza senza un valido motivo (per necessità o urgenza) che ne potesse giustificare lo spostamento come previsto dall’entrata in vigore del Dpcm.

Pertanto i militari gli hanno elevato sanzione amministrativa per circa 700 euro e ai sensi delle disposizioni del Presidente della Regione, stante il pericolo di potenziale esposizione al contagio, l’uomo è stato diffidato a recarsi presso il domicilio dichiarato e permanervi, senza mai uscire, in attesa di comunicazioni del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp territorialmente competente e comunque per non meno di 14 giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook