Martedì, 02 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, su piazza Bilotti restano i sigilli della finanza
"NO" AL DISSEQUESTRO

Cosenza, su piazza Bilotti restano i sigilli della finanza

Niente dissequestro per piazza Bilotti, i cui sigilli vennero apposti dalla Guardia di finanza lo scorso 24 aprile. Il ricorso presentato dal sindaco Mario Occhiuto, indagato nell'inchiesta condotta dalla Procura di Catanzaro, è stato, infatti, respinto dal Tribunale del Riesame.

E così lo slargo per adesso rimane vietato al passaggio dei pedoni, così come il parcheggio sotterraneo. Le indagini si concentrarono sul presunto mancato collaudo dell'opera pubblica, dove, alla fine del 2015, si tenne l'inaugurazione della stessa nonché il concerto di Capodanno. Secondo gli inquirenti entrambi gli eventi non si sarebbero svolti in sicurezza.

L'inquilino del Municipio, comunque, indagato per una serie di presunti falsi in atto pubblico insieme ad alcuni tecnici e dirigenti del Comune, ha intenzione di andare avanti. L'amministrazione, infatti, pare abbia già approvato un atto di indirizzo per dare mandato all'Università della Calabria di individuare un ingegnere strutturale al quale affidare l'incarico di eseguire degli accertamenti tecnici sulle travi in acciaio che sorreggono la copertura del museo multimediale, la cui stabilità, secondo la Procura, non sarebbe mai stata oggetto di verifiche.

Ipotesi respinta da Palazzo dei Bruzi, ma per dimostrarlo nei fatti ci sarebbe bisogno di un provvedimento di dissequestro provvisorio, allo scopo di svolgere le operazioni necessarie.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook