Martedì, 20 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Capo di gabinetto della Regione Lazio positivo al Coronavirus, era stato a un battesimo a Firmo
COSENZA

Capo di gabinetto della Regione Lazio positivo al Coronavirus, era stato a un battesimo a Firmo

di

Un contact tracing tra il Lazio e la Calabria, tra Roma e il Pollino. Il caso indice è nella Capitale. Si tratta di un uomo noto negli ambienti politici e culturali romani: Albino Ruberti, capo di gabinetto della Regione Lazio.

La sua positività è stata accertata ieri mattina e ha provocato la chiusura della Palazzina A della sede del governo laziale che s'affaccia su via Cristoforo Colombo. L'indagine epidemiologica avviata a Roma ha portato i cacciatori del virus in Calabria, a Firmo, dove l'uomo di fiducia di Nicola Zingaretti aveva partecipato a un banchetto per un battesimo nel suggestivo castello di Serragiumenta.

Sono 45 in tutto gli invitati, tutti residenti nei comuni dell'Arberia, della cintura castrovillarese, tracciati al battesimo al quale ha partecipato anche il capo di gabinetto della Regione Lazio.

Il cluster laziale è costituito da 15 invitati. Nel gruppo anche il consigliere regionale del Lazio, Sara Battisti, anche lei positiva. Il setting nell'Arberia della cintura castrovillarese comprende invece 30 invitati i cui tamponi sono in lavorazione. Ma la task force dell'Asp di Cosenza è in queste ore impegnata nel tracciamento degli invitati a un banchetto di nozze al quale aveva partecipato l'avvocato del foro di Cosenza risultato, successivamente, positivo. Alla festa hanno partecipato circa 350 invitati di Celico. L'attività di testing è già partita e ha svelato finora 5 nuove positività.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook