Giovedì, 26 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cetraro, incendiato chiosco sul lungomare: seconda intimidazione in meno di un mese
COSENZA

Cetraro, incendiato chiosco sul lungomare: seconda intimidazione in meno di un mese

di

Due atti intimidatori subiti in meno di un mese. Questa notte è stato nuovamente danneggiato da un probabile incendio doloso il chiosco ubicato sul lungomare di Cetraro, a pochi metri dalla centralissima e principale piazza cittadina, Piazza San Marco. Stando alle prime notizie, le fiamme hanno iniziato ad avvolgere la struttura intorno alle 5,30, allertando alcuni residenti nelle vicinanze della stessa, che hanno immediatamente chiamato i vigili del fuoco e i carabinieri della locale stazione. Il tempestivo arrivo dei vigili del fuoco ha, quindi, evitato alla struttura danni ingenti e le fiamme sono state spente intorno alle 6:15.

Danneggiati, in particolare, il tetto e la parete nord, nella parte in cui si trova la cucina. I carabinieri hanno subito avviato tutti gli accertamenti del caso, anche se non sembrano esserci dubbi sull’origine dell’incendio, soprattutto alla luce del fatto che, come già sottolineato, lo stesso chiosco è già stato oggetto di un altro atto simile il mese scorso. Allora ad essere danneggiata è stata la parete anteriore della struttura, dove è ubicato l’ingresso e davanti alla quale, nel periodo estivo, sono presenti numerosi tavolini e sedie. Il chiosco è, infatti, il luogo in cui, a tarda sera, si ritrovano i giovani cetraresi per il rito del cocktail ed è anche l’unico chiosco finora presente sul lungomare della cittadina.

Questo ennesimo episodio delinquenziale verificatosi a Cetraro costituisce un fatto grave, visto che fa seguito a una serie di altri atti delinquenziali commessi con cadenza pressoché costante negli ultimi mesi e mostra senza alcun dubbio che non è possibile abbassare il livello di guardia contro chi cerca di riportare la città indietro di decenni - quando, come è purtroppo noto, ha vissuto momenti gravi caratterizzati da una forte conflittualità malavitosa - e provoca grande preoccupazione nella comunità cittadina. In presenza di questi fatti è, infatti, necessario dare risposte forti, per restituire tranquillità e sicurezza alla città e per tamponare un pericoloso processo involutivo che potrebbe comprometterne le prospettive di crescita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook