Domenica, 17 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cariati, terra di accoglienza: il “sì” di Glory e Goodluck
PROGETTO SPRAR

Cariati, terra di accoglienza: il “sì” di Glory e Goodluck

La gioia del sindaco dopo la cerimonia in Comune
cariati, progetto sprar, Filomena Greco, Cosenza, Cronaca
Il sì della coppia

In un momento di chiusura e restrizioni come quello attuale, la celebrazione di una nuova unione civile tra due giovani nigeriani, ospiti del progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati), rappresenta un segnale di apertura e continuità alle attività di integrazione ed accoglienza che la pandemia non potrà arrestare. Cariati e la Calabria restano, anche in questa emergenza, terra di accoglienza. Il sindaco Filomena Greco lunedì 30 ha presieduto la cerimonia ospitata nella sede di Palazzo Venneri. Glory e Goodluck, alla presenza del loro piccolo Anointede, hanno detto sì. A loro, l’amministrazione comunale ha formulato gli auguri di una buona vita insieme. «Così come tanti altri uomini e tante altre donne, la coppia è approdata sulle nostre coste con la sola speranza di conquistare una vita dignitosa, libera e sicura. La nostra comunità – afferma il primo cittadino – ha ancora una volta aperto loro le braccia ed il cuore, accompagnandoli nello studio della nostra lingua e della nostra cultura, per garantire loro maggiore autonomia e libertà di conoscere e relazionarsi con tutti, nel rispetto delle leggi e dell’identità della nostra terra».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook