Domenica, 19 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Truffa all’Azienda ospedaliera di Cosenza, confermati i quattro arresti
LA DECISIONE

Truffa all’Azienda ospedaliera di Cosenza, confermati i quattro arresti

di
Il Tribunale della libertà di Catanzaro lascia ai domiciliari i dirigenti della “Coopservice”
cosenza, domiciliari, ospedale, rogliano, servizi di pulizia, Fabrizio Marchetti, Gianluca Scorcelletti, Massimiliano Cozza, Salvatore Pellegrino, Cosenza, Cronaca
Ospedale Annunziata di Cosenza

La truffa del... lavoro. Il Tribunale della libertà di Catanzaro ha confermato l’ordinanza del gip, Giuseppe Greco, che nelle scorse settimane ha imposto gli arresti domiciliari a quattro dirigenti della “Coopservice”, società che si occupa della gestione dei servizi di pulizia all’interno dell’Azienda ospedaliera cittadina.
Si tratta di Gianluca Scorcelletti, 54 anni, di Pesaro, Fabrizio Marchetti, 47, di Roma, Salvatore Pellegrino, 53, di Catanzaro, Massimiliano Cozza, 48, di Cosenza. La “Coopservice” ha gestito il servizio nei noscomi dell’Annunziata e del Mariano Santo a Cosenza e del San Barbara a Rogliano. Agli atti dell’inchiesta condotta dal pm Margherita Saccà e dal procuratore Mario Spagnuolo, vi sono decine di segnalazioni fate dagli operatori sanitari (medici, direttori di unità operative, primari) sul livello di insufficienza riscontrato negli interventi svolti dal personale della società che ha sede legale a Reggio Emilia.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook