Lunedì, 01 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca San Sosti, nonno Vincenzo (102 anni) primo vaccinato dell'Esaro
CORONAVIRUS

San Sosti, nonno Vincenzo (102 anni) primo vaccinato dell'Esaro

di

Nel 1920, ai tempi dell’epidemia “spagnola” era appena nato; stavolta è stato il primo ultracentenario dell’Esaro a farsi somministrare il vaccino anti-Covid. È Vincenzo Diurno, che il prossimo 3 giugno compirà ben 102 anni e che nella sua vita ne ha visto davvero tante. La fiala del vaccino “Pfizer” è stata inoculata dal dottor Angelo Domenico Bruno sotto lo sguardo attento del collega Vincenzo Scilingo. “Zio Vincenzo” come viene affettuosamente chiamato dalla comunità sansostese si è sottoposto alla vaccinazione senza alcun ripensamento e tra 21 giorni si ripresenterà per il richiamo. Valoroso combattente della seconda Guerra mondiale, deportato ed internato in un lager nazista cosa per la quale nel 2017 gli è stata conferita una medaglia d’onore al merito con decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo il traguardo dei 100 anni è ora riuscito a vaccinarsi per la gioia della sua famiglia: due figlie, cinque nipoti e altrettanti pronipoti. Ad accompagnarlo l’affettuoso genero Pasquale Magno, sottufficiale della Forestale in pensione ed ora presidente dell’Anfor di Cosenza, che ha ricevuto anche le congratulazioni del sindaco Vincenzo De Marco e della sua Giunta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook