Mercoledì, 21 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Belvedere Marittimo, escursionista ferito salvato a... 1400 metri di quota
INTERVENTO IN VOLO

Belvedere Marittimo, escursionista ferito salvato a... 1400 metri di quota

di
Portata a termine una complessa operazione di hovering

Un lieto fine dopo tanta paura. Un 19enne è stato soccorso con una straordinaria operazione di salvataggio mentre era ferito nel rifugio Santa Croce di Belvedere Marittimo. Il giovane escursionista è stato messo in salvo dal 118 con una complessa e difficile operazione di hovering, cioè il velivolo deve rimanere sospeso in area e il pilota deve anticipare ogni piccolo movimento per far mantenere fermo l’elicottero.  L’intervento di soccorso è stato effettuato a circa 1.400 metri di quota sul Monte Caccia dove il ragazzo si è infortunato cadendo mentre si trovava nei pressi del rifugio. Fondamentale l’intervento del comandante Andrea Chiarello, del dottor Pasquale Gagliardi, dell’infermiere Silvio Giordano e del tecnico di volo Giovanni Di Carluccio. Il 19enne era per fortuna riuscito ad avvisare i soccorsi. È stato tratto in salvo e portato nell’ospedale di Cosenza per una seria ferita al ginocchio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook