Domenica, 09 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Acquappesa, crisi delle Terme Luigiane: domani vertice alla Regione
LO SCONTRO

Acquappesa, crisi delle Terme Luigiane: domani vertice alla Regione

di
Sateca e Comuni sono nuovamente allo scontro. I lavoratori non stanno a guardare.

Terme Luigiane, la vigilia del vertice decisivo - previsto tra 24 ore a Catanzaro - è di quelle concitate. Sateca e Comuni sono nuovamente allo scontro. I lavoratori non stanno a guardare. Se la società parla di boicottaggio e di deviazione del flusso delle sorgenti che alimenta il compendio i Comuni riferiscono che il problema sia dovuto a una frana.

Andiamo al Comitato dei Lavoratori: «il problema denunciato è molto serio, e questa azione può compromettere definitivamente l’erogazione delle cure termali, non solo per il 2021, ma per sempre. Qualora si riuscisse a raggiungere l’accordo, la condotta potrebbe già essere inutilizzabile a causa delle incrostazioni di zolfo. Avete tolto l’acqua termale alla condotta Sateca per riversarla tutta nel fiume. I colleghi che si sono occupati delle sorgenti, chi per 25 anni, chi addirittura per 43 anni, non comprendono nemmeno a quale frana all’interno delle gallerie facciate riferimento».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook