Domenica, 09 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ristoratori al collasso, nasce un comitato del Tirreno Cosentino
LA PROTESTA

Ristoratori al collasso, nasce un comitato del Tirreno Cosentino

"La nostra voce e le nostre istanze - dicono - devono arrivare sui tavoli istituzionali"

Prende vita il Comitato spontaneo dei ristoratori del Tirreno cosentino, allargato al supporto dell’Unione Regionale Cuochi Calabria, dell’Associazione Provinciale Cuochi Cosenza, dell’Associazione Provinciale Cuochi Catanzaro, dell’Associazione Pizzerie Italiane Calabria, della Federazione Italiana Servizi Ristorativi ed Alberghieri, dell’Associazione Cuochi San Giovanni in Fiore e dell’Associazione Calabria.ET.

L’iniziativa, nasce dalla necessità di dar voce e rappresentanza ai tanti imprenditori del settore della ristorazione che, in questi mesi di restrizioni e di limitazioni a causa della pandemia, hanno pagato un prezzo estremo, che ha messo in ginocchio una delle categorie che dà maggiore forza al tessuto economico italiano.

Un’emergenza sanitaria, che sta dunque tramutandosi, tragicamente, in un’emergenza sociale ed è per questo che, per tantissimi ristoratori ed imprenditori del settore, è giunto il momento di mettersi insieme e di fare gruppo. Il nascente Comitato, infatti - grazie anche al supporto di esperti in ambito legale e di esperti del settore della comunicazione e giornalisti - si organizzerà nell’immediato e nominerà una propria delegazione, alla quale sarà affidato il delicato compito di portare le istanze, le richieste e le preoccupazioni della categoria, anche e soprattutto in virtù del nuovo decreto Covid, ai vari tavoli istituzionali, sia regionali, che, se necessario, anche nazionali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook