Sabato, 19 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tragedia di Stresa, sì del Comune di Diamante a costituzione parte civile
IL SOSTEGNO

Tragedia di Stresa, sì del Comune di Diamante a costituzione parte civile

comune diamante, costituzione parte civile, stresa mottarone, ERNESTO MAGORNO, Cosenza, Cronaca
Comune di Diamante

E’ stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale di Diamante (Cs) la mozione presentata su iniziativa del Presidente dell’assemblea, Francesco Bartalotta e dei due capigruppo consiliari, Antonio Cauteruccio (Uniti per TE) e Marcello Pascale (Diamante e Cirella #Siamo Voi), di sostegno alla costituzione di parte civile annunciata dal sindaco Ernesto Magorno nel processo contro i responsabili della tragedia di Mottarone in cui sono morti, tra gli altri, la giovane ricercatrice Serena Cosentino, di 27 anni, cittadina diamantese, e il suo fidanzato iraniano Hesam Shahisavandi, di 23.

La mozione, spiega un comunicato, «è volta a sostenere la volontà del sindaco Ernesto Magorno, di assumere ogni iniziativa (anche attraverso le ammissibili forme di intervento nei procedimenti giudiziali che saranno celebrati) tesa a supportare l’azione della magistratura per l’accertamento delle responsabilità e l’ottenimento di una piena giustizia, nel doveroso rispetto della memoria delle vittime dell’orribile tragedia della funivia Stresa - Mottarone e di vicinanza e sostegno alle loro famiglie». Il consiglio comunale ha ricordato con un minuto di silenzio e attraverso gli interventi del Sindaco, del Vicesindaco, del Presidente del Consiglio comunale e dei due capigruppo la concittadina e tutte le vittime della tragedia dello scorso 23 maggio.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook