Sabato, 19 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Uccide la mamma a Castrovillari, interrogato fa scena muta davanti al gip
L'OMICIDIO

Uccide la mamma a Castrovillari, interrogato fa scena muta davanti al gip

di
Convalidato l’arresto per Paolo Emilio Sisci

Il Gip convalida l’arresto. Non muta, difatti, la misura cautelare in carcere per Paolo Emilio Sisci, 32 anni, tratto in arresto giovedì scorso per l'omicidio volontario della mamma Filomena Silvestri. Ieri mattina il Tribunale di Viale Francesco Muraca ha fatto da cornice all'interrogatorio di garanzia del “reo confesso”, uscito momentaneamente e per la prima volta dal carcere dopo il grave fatto di sangue che ha stravolto le coscienze dei castrovillaresi.

Il giovane, comparso davanti al gip. Biagio Politano e dal pm, Valentina Draetta, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il seguito della tragedia familiare sarà scritto questa mattina: al dott. Solarino sarà conferito l'incarico peritale dal locale ufficio di Procura. Di seguito i consulenti delle parti si recheranno presso il cimitero di Castrovillari, in particolare nella sala mortuaria ove si trova sotto sequestro la salma della donna, per procedere all'esame autoptico.

L'obiettivo degli inquirenti è chiaro: verificare il numero preciso dei fendenti (tutti portati con un coltello da cucina); repertare eventuali tracce di colluttazione sotto le unghie della donna; se la geografia dei colpi può definire con chiarezza il quadro e la continenza delle testimonianze rese ai Carabinieri della Compagnia di Castrovillari; se e come l'omicidio è avvenuto in modo proditorio, ossia senza che la Silvestri potesse rendersi conto del raptus del figlio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook