Sabato, 19 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, nuovo caos vaccinazioni: Regione e Asp perdono la faccia
CORONAVIRUS

Cosenza, nuovo caos vaccinazioni: Regione e Asp perdono la faccia

di
Le dosi da iniettare in via degli Stadi inviate a Castrovillari e poi richiamate nel capoluogo. Sabato il precedente con le scuse del commissario La Regina. Nelle ultime 24 ore registrati 28 positivi ma ci sono tre vittime

Il Cosentino è costretto ad ascoltare ancora una volta il lamento della sua gente che deve fare i conti con l’improvvisazione e i ritardi di un sistema sempre meno organizzato. Il risiko dei vaccini attraversa questa terra tra linee guida stampate, algoritmi e buone intenzioni. Ma è tutto inutile perché ogni giorno c’è sempre qualcosa che non va, un ingranaggio che si inceppa, il caos che si ripropone. E con la confusione prevalgono disorientamento e rabbia. Temi che si ripetono da quando la Regione ha centralizzato il sistema di distribuzione delle fiale. L’impressione è che da quando l’Asp si sia defilata, lasciando campo libero alla Prociv calabrese, le sedute nei centri vaccinali sono diventate un filo spinato per chi cerca l’immunizzazione. Anche ieri, nel polo di via degli Stadi, a Cosenza, il solito copione con l’intera mattinata saltata, richiesta d’intervento ai carabinieri e inizio delle somministrazioni nel primo pomeriggio. In pratica, sarebbe accaduto che le dosi destinate alle vaccinazioni programmate (con prenotazione sulla piattaforma di Poste italiane) nel sito di Cosenza sarebbero state inviate a Castrovillari.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook