Venerdì, 23 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sole e vaccini scacciano il virus: il Cosentino si gode la libertà
SANITÀ

Sole e vaccini scacciano il virus: il Cosentino si gode la libertà

di
L’incidenza settimanale ridotta a 21 casi su 100mila abitanti. Nell’ultimo mese più contagiata la popolazione meno coperta

I segnali provenienti dall’algebra disegnano da settimane profili tranquillizzanti su volti di una umanità fiaccata da una discesa agli inferi lunga ed estenuante. La prima giornata in ammollo nella zona bianca, senza coprifuoco e con misure ammorbidite dal crollo dell’incidenza cumulativa (che è la misura del rischio della malattia) spianano definitivamente la strada all’inizio di una nuova vita. Tutto il Cosentino guarda alla ripresa e lacrima sapendo che ci sarà da soffrire per riportare il mondo ad una esistenza normale, quella che il virus ci ha costretti ad abbandonare molto frettolosamente.

Dati crollati

La comunità scientifica srotola i numeri dell’Asp e li legge come libri aperti. Sfogliando le pagine di questa stima si scopre che l’incidenza, nel Cosentino, è di 21 casi ogni 100mila abitanti, dunque ben al di sotto della soglia di tranquillità (individuata a 50 diagnosi e considerato limite entro il quale è possibile riprendere il tracciamento).

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook