Venerdì, 17 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trebisacce, solo quattro medici in servizio: Pronto soccorso in emergenza

Trebisacce, solo quattro medici in servizio: Pronto soccorso in emergenza

di
Trebisacce, cadute nel vuoto le richieste all’Asp. Da lunedì potrebbero essere dimezzati i turni

TREBISACCE

Mancano i medici: da lunedì prossimo il Pronto soccorso potrebbe passare a h12. Con operatività dalle 8 del mattino fino alle 20. Poi per tutta la notte il buio, nel vero senso della parola, con l'intero Alto jonio cosentino che rimarrebbe senza possibilità di poter fruire in caso di necessità di un Ps.
Purtroppo nonostante le rassicurazioni di tutti, Asp in primis, la dottoressa Ketty Sinopoli trasferita all'Annunziata di Cosenza dallo scorso primo luglio, non è stata tempestivamente sostituita. E i camici bianchi in servizio, sono rimasti solo 4. Oltre al primario Giovanni Parrotta, attualmente l'unità di accettazione e medicina d'urgenza, può contare solo sul medico Vito Bonanno, e sulle dottoresse Mina Gaudiano e Alessandra Lombardi. Così non si può assicurare la turnazione h24. I turni al momento, grazie alla disponibilità dei suddetti medici, costretti a carichi di lavoro assai gravosi e doppie turnazioni, verranno assicurati fino al prossimo week end. Poi si alzerà inevitabilmente bandiera rossa.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook