Domenica, 25 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trebisacce, il sindaco Mundo resta in silenzio davanti al gip
INCHIESTA "MAYOR"

Trebisacce, il sindaco Mundo resta in silenzio davanti al gip

di
Trebisacce, il primo cittadino s’è avvalso della facoltà di non rispondere e ha annunciati l’intenzione di dimettersi dalla carica

Il sindaco ha scelto la via del silenzio. L’altro ieri Franco Mundo, assistito dagli avvocati Michele Donadio e Franz Caruso, è comparso davanti al gip del tribunale di Castrovillari e s’è avvalso della facoltà di non rispondere. Il primo cittadino di Trebisacce, indagato nell’ambito dell’inchiesta “Mayor”, pare sia intenzionato a dimettersi e lasciare la carica.

Il suo interrogatorio di garanzia, a seguito dell’inchiesta scattata la scorsa settimana e condotta dal sostituto procuratore di Castrovillari, Luca Primicerio, che ha portato agli arresti domiciliari proprio il primo cittadino di Trebisacce 60enne, e all’interdizione dai pubblici uffici di due dipendenti dello stesso comune, Antonio Tufaro 51enne, e Michele Calvosa 48enne, rispettivamente per tre e sei mesi, s’è tenuto martedì. La scorsa settimana, invece, erano stati escussi gli altri due dipendenti dell’Ente Alto Jonico finiti nell’inchiesta insieme al sindaco Mundo. Michele Calvosa (difeso dagli avvocati Andrea Bonifati e Salvatore Di Marco) si sarebbe avvalso della facoltà di non rispondere mentre Antonio Tufaro (difeso dall’avvocato Gennaro Tufaro) avrebbe reso una serie di dichiarazioni attualmente al vaglio degli inquirenti.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook