Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Borse di studio e graduatorie Università della Calabria, protestano gli studenti
LA POLEMICA

Borse di studio e graduatorie Università della Calabria, protestano gli studenti

di
Le associazioni Rinnovamento e Futuro e Athena lamentano ritardi all’Università della Calabria

«Nonostante gli studenti continuino a pagare, l’Ateneo persiste nell'essere assente e inefficiente nell'erogazione dei servizi». Inizia così la nota diramata dalle associazioni universitarie dell'Unical RèF - Rinnovamento è Futuro e Athena in merito a presunte anomalie e sui ritardi circa le graduatorie definitive delle borse di studio. «Mentre, da settimane, il magnifico rettore mette in scena i suoi “spot” - tuonano - sbandierando a gran voce il ritorno in presenza, di concreto e usufruibile è presente ben poco. Basti pensare – aggiungono - alla condizione dei fuorisede, nel pieno della sessione di settembre, costretti a viaggiare o reperire un alloggio a pagamento, pur essendo idonei alla borsa di studio. L’Unical, che è tanto lenta a dichiarare, oltre che idonei, anche beneficiari, trattiene sin d’ora la quota relativa agli alloggi dalla borsa di studio, impiegando una settimana a pubblicare la graduatoria definitiva per iniziare ad assegnare le residenze. Vengono così obbligati oltre un migliaio di studenti a ingenti esborsi; non solo spese di trasporto e per eventuali alloggi ma anche la beffa. Già da ora subiscono trattenute per servizi non fruiti. Ancora una volta, gli studenti pagano già per un servizio che non gli è ancora stato assegnato e di cui, quindi, non stanno fruendo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook