Giovedì, 28 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, dopo le elezioni e il blitz dei vandali il Comune non ha sanificato la “Tieri”
DISSERVIZI

Corigliano Rossano, dopo le elezioni e il blitz dei vandali il Comune non ha sanificato la “Tieri”

di
Gli studenti sono stati costretti a rimanere a casa. Le lezioni riprenderanno lunedì

Il Comune dimentica di pulire le aule dell’istituto comprensivo Tieri dello Scalo di Corigliano e i ragazzi restano a casa. «Nel nuovo comune di Corigliano Rossano il diritto allo studio per i ragazzi non è una priorità». Insorge il neo costituito comitato dei genitori, che dallo scorso primo settembre segue le vicende del mondo scolastico, con l’obiettivo primario di vigilare per garantire la tutela dei diritti dei loro figli, che sentono, ancora una volta, lesi. Ad “invitare” gli studenti a restarsene a casa è stato obbligato il dirigente dell’istituto a seguito dello svolgimento delle elezioni per il rinnovo del consiglio regionale, e che ha visto presso l’istituto intitolato all’illustre artista coriglianese l’allestimento dei seggi. Ma ancora prima dell’inizio delle operazioni di voto, sabato 2 ottobre, l’istituto è stato visitato da vandali che hanno creato una baraonda, i cui segni sono ancora ben visibili. Per la devastazione i carabinieri hanno arrestato un diciannovenne e un diciassettenne. Il compito di sanificare e rendere fruibili le aule è prerogativa degli uffici comunali, che però si sono limitati ad un ripristino dello stato dei luoghi limitatamente alle aule che hanno ospitato le sezioni di voto. Mentre negli altri locali dell’istituto il caos continua a regnare sovrano, rendendo le aule decisamente inadatte ad accogliere i giovani studenti, che sono stati obbligati ad altri giorni di stop dallo studio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook