Domenica, 28 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Paola, sarà benedetta la stele "sfrattata" di via Nazionale
LA MANIFESTAZIONE

Paola, sarà benedetta la stele "sfrattata" di via Nazionale

La stele “sfrattata” dallo spiazzo di via Nazionale sarà benedetta. La manifestazione si terrà lunedì 1 novembre alle ore 12 l’amministrazione comunale, insieme ai sacerdoti Don Pietro De Luca e Don Ennio Stamile, rispettivamente parroco dell’Annunziata di Paola e referente regionale per la Calabria di “Libera” celebrerà la cerimonia di benedizione della stele che, in Via Nazionale, ricorda il sacrificio di Luigi Gravina, ucciso da sicari della ‘ndrangheta il 25 marzo 1982. Alla presenza dei familiari del meccanico assassinato per essersi opposto alle vessazioni della malavita, la scultura, posata già nel 2004, sarà consacrata e affidata alla memoria collettiva. Padre di cinque figli nonostante la giovane età, a 33 anni Luigi Gravina trovò la morte per mano di criminali che pretendevano, gratuitamente, riparazioni e gomme da montare sull’auto del fratello di un boss. Richieste alle quali, nonostante svariati tentativi intimidatori, il meccanico oppose il suo netto rifiuto, recandosi in Procura a denunciare le vessazioni. Un atto di integrità, onestà e coraggio che oggigiorno è cristallizzato nell’opera dedicata alla sua memoria, celebrata in virtù del “sacrificio” che, generando un effetto domino di indignazione e ricerca di giustizia, comportò l’aumento della stretta con cui le autorità, nel corso di un tempo relativamente breve, sgominarono il locale di ‘ndrangheta che all’epoca imperversava in città.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook