Sabato, 22 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Disservizi idrici a Lago, Sorical: servizio ripristinato nonostante le frequenti rotture
ACQUA

Disservizi idrici a Lago, Sorical: servizio ripristinato nonostante le frequenti rotture

La società fa presente che è necessario sostituire un tratto dell’acquedotto Bufalo Basso (complessivamente lungo 10 km) oramai obsoleto
In relazione ai disservizi idrici degli ultimi giorni nel Comune di Lago, in provincia di Cosenza, Sorical fa presente di essere intervenuta immediatamente per riparare una perdita nella mattinata di venerdì 26 novembre dopo alcune ora ha  prontamente ripristinato il servizio. In serata si è avuta contezza di una nuova rottura in una tratto più a valle e, nonostante l’emergenza meteo, una squadra operativa ha prima individuato il punto della rottura e intervenuta per riparare e ripristinare il servizio. Nel pomeriggio di oggi una nuova perdita è stata segnalata nel tratto che attraversa il comune di Aiello Calabro e una squadra tecnica è nuovamente intervenuta per la riparazione. In Sorical, come da procedura, ogni qualvolta un acquedotto si rompe le squadre di Sorical intervengono con celerità comunicando per le vie brevi agli uffici tecnici comunali e in molti casi, se è possibile, anche al sindaco. A tale comunicazione poi segue formalmente un fax o una comunicazione formale con posta elettronica certificata. In particolare, per quanto riguarda la rete di adduzione verso il comune di Lago, Sorical fa presente che è necessario sostituire un tratto dell’acquedotto Bufalo Basso (complessivamente lungo 10 km) oramai obsoleto e soggetto, per le alte pressioni, a frequenti rotture. L’intervento è stato inserito nel piano di investimenti della società che necessitano un’adeguata copertura finanziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook