Mercoledì, 17 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Processo Bergamini: “La moglie di un ex calciatore del Cosenza ha paura a testimoniare”
L'UDIENZA

Processo Bergamini: “La moglie di un ex calciatore del Cosenza ha paura a testimoniare”

A riferirlo in aula è stato il pm Luca Primicero: “La teste sarà assente per motivi di salute ma ritengo, per come si evince dalle intercettazioni, che abbia timore a parlare”

La moglie di un ex calciatore del Cosenza avrebbe paura a testimoniare nel processo in corso di svolgimento davanti ai giudici della Corte d’assise di Cosenza, chiamati a fare luce sulla morte del calciatore Donato "Denis" Bergamini avvenuta il 18 novembre 1989 sulla statale 106, nei pressi del Castello di Roseto Capo Spulico. Ciò è emerso nell’udienza di oggi. La donna, Tiziana Rota, è la moglie dell’ex calciatore del Cosenza Maurizio Lucchetti. A riferirlo in aula è stato il pm Luca Primicero che ha dichiarato che la teste - la cui testimonianza è prevista per venerdì prossimo - "sarà assente per motivi di salute ma ritengo, per come si evince dalle intercettazioni, che abbia paura di testimoniare». Rota è stata amica di Donato Bergamini e di Isabella Internò, fidanzata all’epoca dei fatti del calciatore rossoblu e unica imputata al processo con l’accusa di omicidio aggravato da premeditazione e dai motivi futili. Al momento è in corso l’interrogatorio di Sergio Galeazzi, compagno di squadra del centrocampista ferrarese nel Cosenza alla fine degli anni ottanta.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook