Cosenza
Speciali
Tutte le sezioni
CORONAVIRUS

Cosenza, muoiono all’Annunziata due pazienti con terza dose

di

Area Covid dell’Annunziata riservata ai bimbi ancora in difficoltà. Due i posti disponibili a Pediatria con un terzo bebè contagiato. A Neonatologia occupato uno dei letti Covid disponibili. Il personale fa quel che può ovviamente per limitare i disagi anche perché il virus non molla sia pure il bollettino diffuso dell’Asp presenta per quanto riguarda la provincia di Cosenza un dato meno preoccupante rispetto alle 24 ore precedenti: 115 casi in più contro il +212 registrano mercoledì. Ma ci sono purtroppo altre quattro vittime che fanno salire a 848 il totale dall’inizio della pandemia. Nel reparto di Rianimazione del nosocomio cittadino si sono spenti un 56enne e un 64enne: entrambi ricoverati da alcuni giorni avevano ricevuto la terza dose di vaccino. I medici stanno facendo gli opportuni accertamenti. Per fortuna, c’è un allentamento dei ricoveri: un paziente in meno sia in Rianimazione (8 complessivamente i posti occupati) che nei reparti ordinari (144). In isolamento domiciliare altri 17 contagiati con 96 guariti in più. Il quadro dell’Annunziata: in Rianimazione occupati 7 posti su 13, a Malattie infettive 16 su 17, a Pneumologia 17 su 18 e nel reparto Covid di Rogliano 20 su 24. Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza