Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il fratricidio di Mongrassano, Giuseppe Marino condannato a 16 anni di carcere
DELITTO FEROCE

Il fratricidio di Mongrassano, Giuseppe Marino condannato a 16 anni di carcere

di
Il Gup di Cosenza ha inflitto sedici anni di reclusione al quarantacinquenne piccolo imprenditore di Mongrassano che ha ammazzato il fratello, Pasquale, 52 anni, nel marzo dello scorso anno
Cosenza, Cronaca
Il luogo dell'omicidio (FOTO ARENA)

Un bimbo di dieci anni e una donna di mezza età terrorizzati. Seduti all'interno di un'auto che ha appena travolto e ucciso un uomo.  Il Gup di Cosenza, Piero Santese, ha inflitto sedici anni di reclusione a Giuseppe Marino, il quarantacinquenne piccolo imprenditore di Mongrassano che ha ammazzato il fratello, Pasquale, 52 anni, nel marzo dello scorso anno. Un delitto feroce compiuto da Marino travolgendo il germano più volte con l'auto e maciullandone il corpo. All’imputato, difeso dagli avvocati Angelo Pugliese e Emilio Lirangi, sono stati applicati gli sconti di pena previsti dal rito abbreviato.

Il pubblico ministero, Donatella Donato aveva sollecitato la condanna di Marino a 20 anni di carcere. In giudizio, la moglie e le due figlie della vittima costituitesi parte civile con gli avvocati Guido Siciliano e  Mafalda Ferraro. Il magistrato giudicante ha disposto il risarcimento del danno per 500.000 euro ciascuno per la donna e le due figlie da liquidarsi in separata sede civile e la liquidazione di una provvisionale di 75.000 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook