Mercoledì, 29 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mense ospedaliere, problema risolto a Corigliano Rossano: in 60 tornano a lavorare
ARRIVA L'OK

Mense ospedaliere, problema risolto a Corigliano Rossano: in 60 tornano a lavorare

di
Raggiunto l’accordo col nuovo gestore. Il servizio ripartirà mercoledì prossimo

I lavoratori delle mense ospedaliere, dopo circa tre mesi di tribolazioni per ritornare al lavoro con la nuova ditta appaltatrice del servizio di ristorazione ospedaliera, la cui gara è stata indetta dall’Asp di Cosenza, potranno finalmente tornare al lavoro prossimo 1. di giugno.
La lunga vertenza si è conclusa nel tardo pomeriggio dell’altro ieri nella sede dell’Asp di Cosenza, grazie all’intervento risolutore del nuovo commissario dell’Asp cosentina, il dott. Antonello Graziano, che ha chiamato le parti in causa, per la definizione della vicenda. Nella sede cosentina, infatti è stato sottoscritto il relativo verbale con cui è stato suggellato il passaggio tra la precedente azienda, la Siarc (società licenziata dal precedente commissario Vincenzo La Regina) che non si è presentata e l’azienda subentrante aggiudicataria del nuovo appalto, la LaDiSa di Bari che dal 1° giugno inizierà a svolgere il servizio per i degenti del comprensorio ed il contestuale avvio al lavoro dei circa 60 dipendenti che fino circa tre mesi fa hanno svolto attività di cucina e di distribuzione dei pasti nei 2 ospedali dello spoke di Corigliano Rossano ed in quelli di Cariati, Trebisacce , Castrovillari, Lungro e Mormanno.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook